Aperitivo Ramazzotti: il ritorno della “Milano da bere”. Magari

Aperitivo Ramazzotti: il ritorno della “Milano da bere”. Magari


C’era una volta la “Milano da bere” di Amaro Ramazzotti, storico brand italiano di quasi duecento anni, acquisito – ahinoi – dai parigini di Pernod Ricard nel 1985. Il Gruppo francese, follower di Diageo nel mercato mondiale Wine & Spirit, ha presentato il 9 maggio Aperitivo Ramazzotti. Un nuovo prodotto con il quale intende, oltre che “completare la sua presenza in tutte le categorie più importanti per il consumo di alcolici”, riposizionare Ramazzotti presidiando strategicamente il segmento dell’happy hour*.
Aperitivo va dunque ad arricchire la gamma Ramazzotti con un packaging arancio ambrato che si integra armoniosamente con l’architettura dell’offerta e che ne esalta la diversità. Differente perché è un prodotto “green”, realizzato senza coloranti artificiali e con materie da filiera controllata; una ricetta sviluppata nel laboratorio dello stabilimento di Canelli (Asti), alimentato con energia elettrica da fonti rinnovabili.
Una line extension non solo coerente con il DNA e i codici della marca ma un discorso più ampio che inserisce all’interno del sistema valoriale la sostenibilità sociale e l’attenzione alla naturalità degli ingredienti. Sono evidentemente degli espedienti di marketing (soprattutto il secondo) che però si trasformano in argomentazioni vincenti in un mercato dove le componenti etiche e nutrizionali non hanno – per ragioni storiche e culturali – mai o quasi rappresentato il fulcro della comunicazione di un alcolico.
Se volessimo addentrarci nel vischioso territorio delle ipotesi, si potrebbe aggiungere una considerazione. Aperitivo Ramazzotti, in un periodo di profonda crisi e depressione generali, ha anche il compito implicito sul piano simbolico di evocare “i bei tempi” degli anni 80, un periodo che una parte degli individui in target (i nati negli anni 60 e 70) ricorda vividamente.
Il ritorno della “Milano da bere”? Purtroppo no; ma una buona operazione di branding, sicuramente.
*Aperitivo suggerisce già il suo spritz: 2 parti di Aperitivo Ramazzotti, 3 parti di prosecco, 1 spruzzo di seltz, 1 fetta d’arancia, ghiaccio.

+ Non ci sono commenti

Commenta